Come cambia il modo di fare la spesa?

0
Stili di consumo e modi di fare la spesa evolvono e si aggiornano in  Europa.

Un trend di cambiamento è rappresentato ad esempio da quello che sta succedendo nel Regno Unito negli ultimi sei anni in poi. La vendita di cibi e bevande bio è cresciuta esponenzialmente del +6%, per un incasso record di 2,2 miliardi di sterline.

Ma quali sono gli attori principali che sono stati toccati da questa crescita? Secondo il Guardian, questi sono outlet indipendenti e negozi con consegna a domicilio. Forme di commercio meno tradizionali quindi, che cercano di venire incontro alle esigenze dei clienti e che hanno sbaragliato la concorrenza degli altri negozi.

Più in generale, i servizi di consegna a domicilio, hanno visto un balzo del + 9,5%, per un totale di 286 milioni di sterline.

Nel frattempo sono aumentate anche le vendite di prodotti biologici nei supermercati (+ 4,2%) mentre i piccoli negozi indipendenti (gastronomie, piccoli alimentari, mercati degli agricoltori…) hanno registrato una crescita delle vendite del 9,7%. Sempre nel Regno Unito, i consumatori acquistano in generale più articoli biologici anche in categorie non alimentari (prodotti di bellezza + 24% e prodotti tessili +25%).

Quello che i consumatori inglesi sembrano preferire, d’accordo con la Soil Association Certification, è la trasparenza, la tracciabilità e la fiducia verso ciò che comprano.

 

Consumi e preferenze che cambiano quindi, che evolvono rispetto al passato.

Come in Germania, dove la produzione di carne dei macelli tedeschi ha registrato un calo nel 2017. L’Ufficio federale di statistica (Destatis) riferisce che, rispetto al 2016, la produzione di carne è diminuita del 2,0% (-167.000 tonnellate) per un totale di 8.11 milioni di tonnellate.

Preferenze e consumi che mutano, non solo per questioni economiche ma anche per un cambiamento degli stili di vita. Spunti e tendenze che influiscono e influiranno sempre di più anche in Italia, riuscendo a essere pronti a cogliere la sfida.

Share.