Bilancio demografico 2016: Nord Est ancora in calo

0

BILANCIO DEMOGRAFICO 2016: NORD EST ANCORA IN CALO

  • Il totale dei residenti scende a 7.188.261. Saldo naturale: -9.989 unità in Veneto, -5.615 in FVG, solo il Trentino ha un saldo positivo per +881 unità;

  • Cala la presenza di stranieri residenti a fronte di un incremento delle acquisizioni (40.923) di cittadinanza italiana da parte di cittadini stranieri

Il 2016 è stato un anno a dir poco problematico per la popolazione italiana evidenziando un Paese che si sta avvitando su se stesso da un punto di vista demografico. In questo quadro, Il Nord Est non è da meno e conferma i segnali negativi già registrati nel corso del 2015. II bilancio demografico 2016, presentato pochi giorni fa dall’Istat, evidenzia infatti un ulteriore calo della popolazione residente in Italia, che già nel 2015 aveva osservato una diminuzione rispetto all’anno precedente: si è passati da 60.665.551 a 60.589.445 residenti; a Nord Est, invece, il totale dei residenti è sceso fino a 7.188.261 unità.

A quali elementi può essere riconducibile questo trend negativo?

In primis all’invecchiamento della popolazione sempre più pronunciato, che contraddistingue il nostro Paese a livello internazionale; a fasce giovani sempre meno numerose; ad una diminuzione del ritmo di aumento degli stranieri residenti e infine all’aumento delle uscite verso l’estero (cancellazioni anagrafiche).

Proprio il dato sul saldo naturale[1] continua ad essere tra i più critici. Sebbene i decessi siano stati inferiori rispetto al 2015, le poche nascite hanno fatto sì che esso rimanesse in territorio ampiamente negativo anche nel 2016: con un valore pari a -141.823 unità a livello nazionale e a -14.723 unità a livello nordestino. Disaggregando i dati regionali, sono soprattutto il Veneto e il Friuli Venezia Giulia a “zavorrare” il Nord Est, laddove il Trentino Alto Adige attesta invece una dinamica leggermente positiva: i valori del saldo naturale, infatti, sono pari a -9.989 unità (Veneto), a -5.615 unità (Friuli Venezia Giulia) e a un saldo positivo per 881 unità in Trentino Alto Adige.

In merito, solo il Trentino Alto Adige ha attestato un lieve aumento della popolazione residente complessiva, fino a 1.062.860 residenti, mentre il Veneto è sceso a 4.907.529 residenti e il Friuli Venezia Giulia a 1.217.872. Vale anche per il Nord Est quanto osservato per l’Italia: da una parte, gli arrivi dall’estero di cittadini stranieri non sono più così sostenuti come in passato, dall’altra parte il calo della popolazione residente italiana sarebbe stato ancora più sostenuto se gli ultimi anni non avessero visto il potente incremento delle acquisizioni di cittadinanza italiana da parte dei cittadini stranieri. Proprio la diminuzione degli apporti dall’estero unita all’incremento delle acquisizioni di cittadinanza italiana ha condotto ad una presenza più modesta di stranieri residenti sul territorio delle regioni del Nord Est: scesi a 93.250 in Trentino Alto Adige (94.920 nel 2015), a 485.477 in Veneto (497.921 nel 2015) e a 104.276 in Friuli Venezia Giulia (105.222 nel 2015).

Per quanto concerne gli andamenti delle acquisizioni di cittadinanza italiana, invece, il Nord Est è giunto alle 40.923 acquisizioni del 2016 (rispetto alle quasi 37.000 dell’anno precedente) mentre a livello nazionale sono state superate le 201.000 unità (dato 2016; nel 2015 erano state 178.035).

Uno sguardo complessivo a questi dati non può che suggerire, per l’ennesima volta, un’attenzione specifica alle questioni demografiche: anche nel Nord Est, infatti, le dinamiche di questi anni costituiranno un pesante fardello per gli anni a venire, soprattutto quelle legate all’invecchiamento della popolazione e al sistematico contrarsi delle fasce più giovani. Riflettere in modo prospettico sul futuro dell’area, cioè, significa necessariamente fare della questione demografica un tema di primaria importanza.

[1] Differenza tra il numero di iscritti per nascita e il numero di cancellati per decesso dai registri anagrafici dei residenti.

Condividi.

Lascia un commento